Indicazioni e controindicazioni alla chirurgia bariatrica


1. INDICAZIONI

  • Età da 14 ai 70 anni.
  • BMI ≥ 40 oppure BMI ≥ 35 in presenza di almeno una patologia associata (ipertensione arteriosa, sindrome delle apnee notturne,diabete mellito tipo 2, malattie osteoarticolari invalidanti, steatosi epatica non alcolica, ecc.) in cui l'intervento è un atto terapeutico che porta a guarigione, o comunque ad un significativo miglioramento
  • Obesità di durata superiore a 5 anni
  • Il fallimento del trattamento medico, dietetico, e psicoterapeutico praticato per almeno 6 mesi.
  • Buona capacità cognitivo comportamentale e capacità di facile adattabilità ad un nuovo stile di vita
  • Disponibilità ad eseguire controlli medici per almeno 5 anni.
  • Rischio operatoria » 0

2. CONTROINDICAZIONI

  • Obesità secondaria a causa endocrinologia suscettibile di trattamento specifico;
  • Rischio operatorio troppo alto;
  • Presenza di patologie gravi non legate all'obesità;
  • Malattie psichiatriche severe;
  • Abuso di alcol o di droghe;
  • Bulimia Nervosa in paziente non compliante, ovvero che non partecipa ad un percorso educazionale per modificare la sua propensione bulimica

La valutazione preoperatoria rimane, comunque uno step essenziale. Questa deve essere coadiuvata dagli specialisti del team.

Altrettanto essenziale è il colloquio con il paziente a cui si propone la metodica chirurgica, informandolo, con dovizia di particolari, sull'intervento, sul rischio e sulla nuova condotta di vita.

Accertarsi che il paziente possa essere seguito dal suo medico curante e che assicuri la continuità di controlli come richiesto dai protocolli.

Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser