Il palloncino intragastrico


È un dispositivo sferico di silicone elastomero che viene introdotto nella cavità gastrica mediante gastroscopia.
Il palloncino viene riempito con 500-700ml di soluzione fisologica, con aria o con gas, a secondo il tipo di dispositivo utilizzato.

Palloncino intragastrico

La finalità terapeutica consiste nel consentire un rapido dimagramento nei pazienti obesi affetti da insufficienza respiratoria, da sindrome delle apnee notturne (Obstructive Sleep Apnea Syndrome OSAS), e con un rischio chirurgico elevato

Il ruotare del palloncino nello stomaco provoca un senso di sazietà costante, episodi di nausea e talvolta vomito quando si eccede con l'alimentazione.

Il trattamento è temporaneo; il palloncino viene rimosso dopo 4 -6 mesi, a secondo del tempo richiesto per il calo ponderale.

Il palloncino occupando circa 1/3 dello stomaco non consente una alimentazione secondo le abitudini del paziente. L'introduzione del cibo è esigua, quindi necessita della guida del dietologo, che con adeguato protocollo alimentare provvede alla integrazione giornaliera, sia in termini di kcal che di proteine.

I dimagramenti drastici, che prevedono un basso introito calorico, sono sempre seguiti da una perdita di massa magra(proteine - muscoli), innescando talvolta i meccanismi biochimici della malnutrizione proteica. Il controllo della % di massa magra, assume quindi, un importanza primaria, che deve preoccupare il dietologo.

Il compito del dietologo, dunque, è quello di controllare il dimagramento mantenendo entro i valori standard la quota di kcal richieste, onde evitare la perdita di proteine e mantenere entro valori fisiologici il pool di vitamine ed oligoelementi.

Il paziente farà uso di tisane, e bevande calde al fine di lavare la superficie del pallone ,che potrebbe incrostarsi di cibo, quindi favorire una cattiva alitosi per la decomposizione del cibo non digerito.

Il calo ponderale è di circa 20-25 kg entro 6 mesi con un netto miglioramento delle funzioni respiratorie e la scomparsa delle OSAS.

Dato rilevante è la riduzione del volume epatico, che nell'obeso assume dimensioni elevate per la intensa steatosi (infarcimento di grassi nel fegato - fegato grasso); condizione questa, che molto spesso limita l'intervento in video laparoscopia.

Da non sottovalutare la funzione di test comportamentale del palloncino intragastrico. I pazienti che ben sopportano per 4- 6 mesi il continuo senso di sazietà e lo stato di malessere, possono essere candidati ad interventi restrittivi, quale il Bendaggio Gastrico Regolabile.

Il trattamento con il palloncino intragastrico, comunque non è definitivo.

Rimosso il palloncino il paziente vive uno stato di benessere, per cui difficilmente si adegua ad una dieta che controlli e limita il recupero del peso corporeo. Va aggiunto che mesi di riduzione drastica dell'introito di kcal induce un significativo abbassamento del metabolismo basale, con il risultato che con la ripresa dell'alimentazione bastano poche kcal in più per una rapida ripresa non solo del peso perso, quanto, molto spesso va soggetto ad un aumento ulteriore del peso iniziale (in media del 5%).

Necessario quindi far seguire al trattamento con il palloncino intragastrico, l'intervento chirurgico nel breve tempo di 1 mese

INDICAZIONI:

  1. pazienti super obesi con BMI > 50kg/m2 e con rischio operatorio elevatissimo. E' stato riscontrato che il trattamento con il palloncino intragastrico per 4- 6 mesi reduce il BMI in media di 10 kg/m2 e una percentuale di peso in eccesso perso pari al 25% con un netto miglioramento delle condizioni cardiocircolatorie, respiratorie e la riduzione del rischio operatorio entro valori pari allo 0.
  2. nella obesità adolescenziale, in cui il rapido risultato del dimagramento favorisce un trattamento multidisciplinare che conduce il paziente alla normalità, soprattutto se ben adiuvato da un adeguato supporto psicologico e familiare.

CONTROINDICAZIONI

  1. Malattia infiammatoria del tratto gastrointestinale:
  1. Ernia iatale
  2. Alcolismo o tossicodipendenza
  3. Pazienti in terapia con anticoagulanti a lungo termine o con farmaci gastrolesivi
  4. Donne in gravidanza o che stanno allattando
  • Diversi sono i tipi di palloncino utilizzati. Primo fra tutti il BIBTMSystem, acronimo di (BioEnterics® Intragastric Balloon), più comunemente conosciuto semplicemente come BIB. È un palloncino che si introduce, sgonfio, nello stomaco mediante gastroscopia (e si rimuove con la gastroscopia). Il palloncino viene riempito con 500- 700ml di fisiologica e Bleu di metilene

Il Bleu di metilene viene usato come spia ad eventuali rotture del palloncino. Se il BIB si rompe versa la soluzione nello stomaco, che viene assorbita ed eliminata con le urine. Il paziente che riscontra le urine di colore bleu si rende conto che il palloncino si è rotto.

  • OrberaTM è un palloncino del tutto sovrapponibile al BIB.
  • Heliosphere Bag® è un palloncino che diversamente dal BIB, viene riempito con circa 650-750 ml di aria, pari ad un volume di 550 cm3. La caratteristica principale di questo palloncino è che viene meglio sopportato e non da quel fastidio e talvolta dolore al fianco sinistro. Tale condizione sembra adattare più facilmente il paziente al senso di pienezza, quindi facilita la partecipazione del paziente alla terapia. L'Helisphere Bag, viene introdotto e rimosso dallo stomaco con la gastroscopia.
  • Obalon è un palloncino che diversamente da quelli su elencati si introduce nello stomaco con assoluta semplicità, ovvero con la deglutizione di capsula, che contiene in se il palloncino da gonfiare.

La capsula è collegata ad un tubino che rimane all'esterno. La capsula giunta nello stomaco si scioglie e libera il palloncino, che viene gonfiato attraverso il tubino con 250-300ml di azoto. Il palloncino è leggero e quindi facilmente sopportabile. Il trattamento dura in media 3 mesi e si possono aggiungere altri due palloncini se il paziente non avverte il senso di sazietà.

L'Obalon, viene rimosso mediante gastroscopia.

  • È una metodica particolarmente indicata nei bambini ed adolescenti obesi:
  • non è invasiva
  • non si pratica alcuna sedazione come avviene per l'introduzione gastroscopia dei palloncini precedentemente descritti.
  • La durata del trattamento richiede minor tempo.
  • La metodica è più facilmente accetabile.
  • Calo ponderale 15 kg in tre mesi.

Ultime ricerche effettuate


Ultime 40 query effettuate attraverso il nostro motore di ricerca:



Parole chiave maggiormente ricercate nelle ultime settimane attraverso il nostro motore di ricerca:



Last Search Plugin 2.03
Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser